Archivi tag: irlanda

Agenti di supporto, interpreti, ingegneri, game tester: le posizioni aperte in Irlanda per gli italiani

Agenti di recupero crediti, di supporto della clientela, interpreti, ingegneri, game tester: sono alcuni dei profili attualmente ricercati da diverse aziende in Irlanda per cui è richiesta, tra gli altri requisiti, la padronanza della lingua italiana. Il sito jobs.ie offre una panoramica completa di queste posizioni – le sedi di lavoro si trovano a Dublino, Kildare, Cork, Limerick e Mayo – al seguente link.

Annunci

Nasce “Lavorare in Irlanda”, una guida per orientarsi tra le opportunità d’impiego nell’isola

Aiutare gli italiani presenti in Irlanda a orientarsi nel mercato del lavoro: con questo scopo, nel febbraio 2014, nasce il blog “Lavorare in Irlanda”, a cura di Roberto Rizzuto.

Tramite gli articoli pubblicati dalla redazione e i collegamenti esterni con i principali motori di ricerca dedicati alle opportunità di impiego, i lettori del sito avranno la possibilità di tenersi costantemente aggiornati sulle posizioni lavorative aperte in tutto il Paese.

“Lavorare in Irlanda” è un cantiere aperto ai contributi e ai suggerimenti dei lettori. Il blog è presente anche su Facebook con una pagina omonima.

ROBERTO RIZZUTO. Trentadue anni, di Palermo, dal giugno 2012 vive stabilmente a Dublino, dove lavora per un’azienda multinazionale di servizi.

Il PPS Number: cos’è e come ottenerlo

(Roberto Rizzuto) Il Personal Public Service Number, o più semplicemente PPS Number, è un codice individuale, che, tra le altre cose, aiuta chi ne è provvisto ad accedere a importanti servizi socio-sanitari erogati in Irlanda.

Per poter richiedere il PPS number occorre vivere in Irlanda. Questo aspetto, oltre all’identità del richiedente, dovrà essere provato con apposita documentazione. I documenti necessari da produrre al fine di richiedere e ottenere il PPS number variano a seconda della nazionalità di provenienza del richiedente.

I cittadini non irlandesi provenienti dai Paesi dell’Unione europea, per richiedere il PPS Number, devono allegare all’apposito modulo una prova attestante la propria identità (sono accettati sia il passaporto che la carta d’identità); essi devono altresì fornire una prova attestante l’indirizzo di residenza in Irlanda; bollette ed estratti conto sono prove di residenza valide.

“Sono appena arrivato in Irlanda, sono ospite in casa di un amico e non ho alcun documento ufficiale attestante il mio indirizzo di residenza in Irlanda”. Niente paura, in questo caso sarà possibile richiedere il PPS Number presentando una lettera di referenze a firma del padrone di casa o di chi vi vive regolarmente in affitto, unita, ad esempio, a una bolletta.

Espletata la pratica, una lettera di notifica contenente il PPS Number sarà inviata all’indirizzo di residenza fornito all’atto della presentazione della richiesta, entro tre-cinque giorni lavorativi.

Per maggiori informazioni:

http://www.welfare.ie/en/Pages/Personal-Public-Service-Number-How-to-Apply.aspx

Yahoo sposta i servizi a Dublino

A partire dal prossimo 21 marzo, Yahoo! Italia srl verrà chiusa e i suoi servizi continueranno a essere forniti dalla società irlandese Yahoo! Emea Limited.

Yahoo!, infatti, è in procinto si trasferire nell’isola di smeraldo la sede di tutti i servizi che ad oggi coprono l’Europa, l’Africa e il Medio Oriente all’interno di una sola società; servizi, che, quindi, non saranno più gestiti dalle società locali, Italia compresa.

Lo annuncia la stessa società attraverso un’email spedita agli utenti. Se l’utente continuerà a utilizzare i servizi di Yahoo!, il contratto verrà trasferito da Yahoo! Italia Srl a Yahoo! Emea Limited; ciò implica l’accettazione di modifiche delle condizioni generali per l’utilizzo del servizio e della politica sulla privacy (che si basano comunque sulle normative europee). L’utente che non intenda accettare tali le modifiche è tenuto a chiudere il proprio account prima del 21 marzo.

“La principale modifica – si legge in una nota diramata da Yahoo! – consiste nel fatto che Yahoo Emea, in qualità di nuovo fornitore dei servizi per i nostri utenti europei, sostituirà Yahoo! Italia srl come titolare del trattamento dei dati, responsabile della gestione e delle tue informazioni personali. Yahoo Emea rispetterà le normative irlandesi in materia di privacy e tutela dei dati personali, basate sulla direttiva europea per la protezione dei dati personali”. L’aspetto e la funzionalità dei siti Yahoo! non saranno invece soggetti a modifiche.

Sono numerose le aziende che, specie nel settore dell’IT, come Google e Twitter, hanno sede a Dublino, dove vige un regime fiscale favorevole. “Come per molte altre società, la struttura di Yahoo è determinata da esigenze di carattere commerciale – precisa l’azienda – Ci sono numerosi fattori che influenzano le decisioni riguardanti le sedi in cui un’impresa opera. Al fine di promuovere una maggiore collaborazione e innovazione, stiamo aumentando il nostro organico a Dublino, continuando così a concentrare più “Yahoos” in meno sedi. Dublino è già la sede europea di molti marchi del settore tecnologico leader a livello mondiale ed ha già ospitato Yahoo per oltre un decennio. In linea con la crescita delle attività irlandesi di Yahoo, è giunto il momento di modificare le condizioni generali per l’utilizzo del servizio affinché queste siano con Yahoo Emea“.

Selezioni aperte per interpreti italiani

Word Perfect Translations Ltd seleziona, con decorrenza immediata, interpreti italiani. E’ richiesto un alto livello d’istruzione, preferibilmente in Linguistica; in alternativa, almeno un anno di esperienza nel settore. I servizi di traduzione verranno prestati, tra l’altro, per conto di stazioni di Polizia, ospedali, tribunali, studi legali. Clicca qui per maggiori dettagli.