Archivi categoria: Lavoro

Cork, VoxPro seleziona candidati nell’ambito del servizio di supporto tecnico alla clientela

Nuove possibilità di inserimento professionale, a Cork, per candidati che hanno padronanza della lingua italiana e di quella inglese, sono segnalate dal sito Toplanguagesjobs. VoxPro, in particolare, seleziona candidati nell’ambito del servizio di supporto tecnico alla clientela. Per maggiori informazioni, clicca qui.

Annunci

Dublino, azienda seleziona madrelingua italiani: invia adesso la tua candidatura

Il sito Monster.ie segnala un’opportunità di inserimento professionale presso un’azienda, situata a nord di Dublino, che sta attualmente selezionando personale da inserire nel servizio di supporto della clientela. E’ richiesta la padronanza della lingua inglese – scritto e orale – oltre che la conoscenza dell’italiano al livello di madrelingua. Per ulteriori dettagli, cliccare qui.

Dublino, Cork, Kildare: il punto sulle posizioni lavorative aperte

(rr) Sono numerose le posizioni lavorative attualmente aperte in tutto il territorio irlandese per cui è richiesta, tra i requisiti per l’ammissione alle selezioni, la padronanza della lingua italiana.

Dal sito Toplanguagesjobs, ecco alcune delle offerte di lavoro pubblicate dalle aziende in cerca di personale.

A Dublino eBay cerca learning specialist da inserire nel proprio organico a tempo indeterminato.

A Cork, First Place Recruitment seleziona agenti di supporto della clientela per conto di un’azienda che opera nel settore dei viaggi internazionali. In questo caso, oltre all’italiano, è richiesta la padronanza della lingua francese. Lo stipendio annuo ammonta a 25 mila euro.

Sempre a Cork, Origin Multilingual seleziona candidati per conto di una nota azienda che fornisce software di sicurezza e servizi. Sono richiesti studi ed esperienze lavorative di settore.

Per gli italiani in grado di parlare anche tedesco e francese, infine, c’è possibilità d’inserimento nel servizio clienti di un’azienda del settore farmaceutico, situata nella zona di Kildare.

Opportunità per italiani a Dublino e a Cork: manda la tua candidatura online

Opportunità di lavoro per italiani a Dublino e a Cork: le segnala il sito Toplanguagesjob.

Nella capitale irlandese, l’agenzia Kelly Services Ireland seleziona candidati per conto della multinazionale farmaceutica Covidien, da impiegare come agenti di servizio alla clientela. Tra i requisiti richiesti, c’è la padronanza dell’italiano e di una seconda lingua europea, oltre all’inglese. Lo stipendio annuale è di 24 mila euro. Clicca qui per mandare la candidatura via Internet.

Agenti di supporto tecnico sono selezionati, inoltre, a Cork, da Careertrotter. Ai candidati che supereranno la selezione sarà proposto un contratto semestrale di lavoro presso una nota azienda che opera nell’ambito dell’Information Technology. Stipendio annuale di circa 21 mila euro. Clicca qui per mandare la candidatura via Internet

Kildare, servizio clienti italiano e tedesco: si assume a tempo indeterminato

L’agenzia per l’impiego Cpl Ireland è in cerca di candidati in grado di parlare tedesco e italiano, da impiegare nel servizio clienti di una nota azienda del settore della ristorazione, situata a Naas, nella contea di Kildare. L’assunzione è a tempo indeterminato. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero telefonico 016146157. La candidatura può essere inviata tramite Internet al seguente link.

Agenti di supporto, interpreti, ingegneri, game tester: le posizioni aperte in Irlanda per gli italiani

Agenti di recupero crediti, di supporto della clientela, interpreti, ingegneri, game tester: sono alcuni dei profili attualmente ricercati da diverse aziende in Irlanda per cui è richiesta, tra gli altri requisiti, la padronanza della lingua italiana. Il sito jobs.ie offre una panoramica completa di queste posizioni – le sedi di lavoro si trovano a Dublino, Kildare, Cork, Limerick e Mayo – al seguente link.

Dublino, opportunità di lavoro al centro commerciale di St Stephen’s Green

(rr) Posizioni lavorative disponibili al centro commerciale di St Stephen’s Green: Peter Mark – nota catena di parrucchieri – e Gurman’s Tea and Coffee World, infatti, cercano personale.

Relativamente a Peter Mark, è possibile recarsi direttamente in negozio per avere maggiori informazioni sulle posizioni attualmente aperte, oppure contattare le risorse umane allo 014722400.

Staff richiesto, come detto anche presso Gurman’s Tea and Coffee World: selezioni aperte per un addetto alle vendite part time. Il candidato deve parlare fluentemente l’inglese. I curricula possono essere inviati tramite email all’indirizzo info@tea-coffee.ie o lasciati direttamente in negozio.

Seicento posti di lavoro disponibili: oltre venti aziende incontrano aspiranti candidati

(Roberto Rizzuto) Per chi è in cerca di lavoro c’è un appuntamento da non perdere, giovedì 20 febbraio, dalle 10 alle 19, al Ballsbridge Hotel di Pembroke Road, a Dublino 4, dove è in programma la CCMA industry jobs fair: rappresentanti di oltre venti importanti aziende – per un totale di più di seicento offerte di lavoro distribuite in tutto il Paese – saranno presenti per illustrare le varie proposte e per incontrare gli aspiranti candidati.

Hanno annunciato la loro presenza aziende come AirBnB, Amazon, EA Games, eBay; e inoltre EMC, PayPal, Sky.

Agenti di supporto alla clientela, addetti alle vendite, business analyst e manager: questi i profili ricercati dalle aziende. Durante tutta la giornata avranno luogo seminari di orientamento. La partecipazione all’evento è gratuita, ma è richiesta l’iscrizione (clicca qui).

Yahoo sposta i servizi a Dublino

A partire dal prossimo 21 marzo, Yahoo! Italia srl verrà chiusa e i suoi servizi continueranno a essere forniti dalla società irlandese Yahoo! Emea Limited.

Yahoo!, infatti, è in procinto si trasferire nell’isola di smeraldo la sede di tutti i servizi che ad oggi coprono l’Europa, l’Africa e il Medio Oriente all’interno di una sola società; servizi, che, quindi, non saranno più gestiti dalle società locali, Italia compresa.

Lo annuncia la stessa società attraverso un’email spedita agli utenti. Se l’utente continuerà a utilizzare i servizi di Yahoo!, il contratto verrà trasferito da Yahoo! Italia Srl a Yahoo! Emea Limited; ciò implica l’accettazione di modifiche delle condizioni generali per l’utilizzo del servizio e della politica sulla privacy (che si basano comunque sulle normative europee). L’utente che non intenda accettare tali le modifiche è tenuto a chiudere il proprio account prima del 21 marzo.

“La principale modifica – si legge in una nota diramata da Yahoo! – consiste nel fatto che Yahoo Emea, in qualità di nuovo fornitore dei servizi per i nostri utenti europei, sostituirà Yahoo! Italia srl come titolare del trattamento dei dati, responsabile della gestione e delle tue informazioni personali. Yahoo Emea rispetterà le normative irlandesi in materia di privacy e tutela dei dati personali, basate sulla direttiva europea per la protezione dei dati personali”. L’aspetto e la funzionalità dei siti Yahoo! non saranno invece soggetti a modifiche.

Sono numerose le aziende che, specie nel settore dell’IT, come Google e Twitter, hanno sede a Dublino, dove vige un regime fiscale favorevole. “Come per molte altre società, la struttura di Yahoo è determinata da esigenze di carattere commerciale – precisa l’azienda – Ci sono numerosi fattori che influenzano le decisioni riguardanti le sedi in cui un’impresa opera. Al fine di promuovere una maggiore collaborazione e innovazione, stiamo aumentando il nostro organico a Dublino, continuando così a concentrare più “Yahoos” in meno sedi. Dublino è già la sede europea di molti marchi del settore tecnologico leader a livello mondiale ed ha già ospitato Yahoo per oltre un decennio. In linea con la crescita delle attività irlandesi di Yahoo, è giunto il momento di modificare le condizioni generali per l’utilizzo del servizio affinché queste siano con Yahoo Emea“.